Biografia

DawidDawid Kownacki

Nasce nel 1975 a Bydgoszcz capoluogo del voivodato Kujawsko-Pomorskie , in Polonia. Fino dalla giovane età, mostra grande talento e capacità nel disegno; all’età di dodici anni , vince il primo premio al Concorso Nazionale di pittura affermando il suo grande amore per i colori e l’arte.

Nel 1990, comincia a frequentare il Liceo Artistico di Bydgoszcz in Polonia, con la la voglia e la speranza di imparare e di apprendere ciò che rappresenta per Lui il grande amore per la pittura. Dopo la scomparsa del padre, decide di abbandonare la terra natia e trasferirsi in Italia, affascinato dall’immenso patrimonio culturale ed artistico.
Del resto, fino dalla tenera età , sogna di potere un giorno, trasferirsi nel “Bel Paese”.

Arrivato in Italia, comincia a frequentare il Liceo Artistico di Carrara, diplomandosi con soddisfazione nel 1996. Successivamente si iscrive all’Accadamia delle Belle Arti di Venezia, continua il percorso a Roma per poi terminarlo a Carrara nell’anno 2005.

Nel frattempo, decide di accrescere le proprie esperienze artistiche, viaggiando e dipingendo in varie città europee; partecipa a prestigiosi corsi di perfezionamento riuscendo a vincere premi di pittura e borse di studio. Vengono organizzate molteplici mostre personali di pittura, unendosi a numerose mostre collettive, che ne esaltano il suo inconfondibile stile e talento.

Nell’anno 2003 si sposa in Polonia, trasferendosi successivamente a Forno di Massa (MS) dove si dedica intensamente alla pittura con temi sacri, abbellendo e valorizzando chiese e cappelle con grandi dipinti murali interni ed esterni.
Su commissione delle Suore del Ss. Sacramento di Roma, realizza una Via Crucis composta da 34 tele.

Dawid si dedica quindi intensamente ai temi sacri, tanto che la sua tesi di laurea s’intitolerà: ” L’ artista di fronte al mistero della Luce di Cristo “. Trattasi di una risposta alla lettera dedicata agli artisti scritta da Giovanni Paolo II .

Attratto dalla spiritualità della Santa Casa di Loreto, decide di trasferirsi definitivamente nelle Marche, precisamente a Potenza Picena, dove attualmente vive con la moglie e i suoi quattro figli.

Diventa quindi un ritrattista attento e capace, tanto da essere ricercato dalle Autorità Ecclesiali per eseguire impegnative opere dal grande valore artistico; i suoi ritratti sono penetranti e vivi, tanto che riescono ad esprimere forti sensazioni.

Molti i Prelati che hanno commissionato al Pittore il proprio ritratto, tra questi il Card. A. Bagnasco; il Card. di Cracovia S. Dziwisz, lo incarica di dipingere un grande ritratto di Giovanni Paolo II per il Centro: “Non abbiate paura”. In occasione della beatificazione di Giovanni Paolo II, ne esegue il ritratto per il Centro: “Ecco la vostra casa” a Loreto.

Contemporaneamente realizza dipinti murali all’interno di ville (tra cui uno sviluppato su oltre 450m2 di superfice), illustra libri ed esegue alcuni bassorilievi dai risultati sorprendenti.

Il 4 ottobre in occasione dell’ultima visita apostolica, Benedetto XVI riceve il proprio ritratto con la Madonna di Loreto eseguito dal Pittore Dawid Kownacki.

Nonostante la giovane età, l’Artista dimostra sempre nelle sue Opere, grande sentimento e realismo; le tele esprimono vivacità nei colori riuscendo a trasmettere a chi le osserva, la grande capacità, specialmente nei dettagli, della mano sicura ed il cuore sincero di chi le realizza.

» Intervista con Dawid Kownacki | » I Polacchi in Italia

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrStumbleUponRedditDiggbufferflattrEmail
'